Tiroide e gravidanza

Prima di leggere questo documento, è di fondamentale importanza la lettura di un documento generale riguardante l'Universo Tiroide, in cui troverete anche alcune interviste su you tube del dr Simeone"tiroide e medicina biologica". 

Tiroide e gravidanza

E' possibile avere bambini essendo malati di tiroidite?

Certamente si.

Pubblichiamo un caso clinico interessante, tra i vari in nostro possesso.

UNA GRAVIDANZA NONOSTANTE L'IPOTIROIDISMO E LA TIROIDITE

Il caso clinico riguarda una signora di 37 anni, venuta in prima visita il 10 dicembre 2005, con diagnosi di ipotiroidismo e tiroidite.
Le analisi di settembre 2005 mostravano un TSH altissimo, oltre 40, con un FT4 molto basso, a 0.64.
Le viene prescritto l'ormone tiroideo (50 mcg) che, però, non riesce a far rientrare i valori del TSH nella norma: infatti, le ultime analisi, del novembre 2005, mostravano un TSH a 6.250 (v.n. fino a 4.2) e anticorpi anti-TG elevati.
La prospettiva era quella di aumentare sempre di più l'ormone, ma la signora decise di curarsi con un altro tipo di cura.
Trovato il nostro sito su internet, affronta un lungo viaggio, di oltre 600-700 chilometri, e inizia subito a curarsi.
La quantità di ormoni non le fu aumentata, ovviamente, ma neanche diminuita: le fu detto che avremmo iniziato a scalare l'ormone di lì a qualche tempo.
La signora effettuò nuove analisi il 17 febbraio 2006, inviandocele per fax, che mostravano valori perfetti della funzione tiroidea; per questo l'ormone fu scalato a 25 mcg, con la prospettiva di scalarlo ulteriormente a giugno, in occasione delle nuove analisi.
Anche queste, fatte il 1° giugno 2006, sono risultate perfette e ci hanno permesso di scalare ancora di più l'ormone, a 12.5 mcg.
Avremmo potuto sospenderlo del tutto, come facciamo di norma (vedi i "casi di riabilitazione della tiroide"), ma per una semplice ragione di "sicurezza emotiva" della paziente, poichè era incinta, abbiamo deciso di farle continuare ancora a prendere un quarto di pasticca, pari a 12.5 mcg.
Dopo l'estate ha felicemente portato a termine la gravidanza ed ora (novembre 2006, in cui pubblichiamo il caso) è in fase di allattamento.
Effettuerà, nei primi mesi dell'anno, nuove analisi e verrà sospesa anche il quarto di pasticca residua.