Casi di dimagrimento con la dieta metabolica

Pubblichiamo alcuni esempi di pazienti che sono dimagriti con  la Dieta Metabolica...
Riportiamo vari casi, sia di medio che di grande dimagrimento: in ogni caso, ricordiamo sempre che si tratta sempre di risultati raggiunti "senza stare a dieta"...

Abbiamo più volte detto che la Dieta Metabolica è un metodo per raggiungere non solo un dimagrimento che soddisfi, ma che soprattutto si mantenga nel tempo.
L'altro obiettivo, oltre a dimagrire, è quello di ritrovare anche salute e benessere.

In questo documento presentiamo alcuni casi di dimagrimento, soprattutto per far capire che la Dieta Metabolica è in grado di far ottenere vari risultati, che siano medi o più importanti, ma sempre con il minimo sforzo da parte del paziente.

CASI DI DIMAGRIMENTO

N.B. leggendo i risultati dei casi clinici, non bisogna mai dimenticare che tali risultati sono stati ottenuti SENZA STARE A DIETA !
Per capire come questo sia possibile, invitiamo il lettore a leggere con molta attenzione il documento generale sulla Dieta Metabolica.

- il primo caso è dedicato a tutte le tante persone che vengono nel nostro centro medico da molto lontano.
Di solito si tratta di persone che non solo sono in sovrappeso, ma hanno anche problemi di tiroide.
Il loro scopo, quindi, è duplice: rimettersi in forma e riabilitare la funzione tiroidea, eliminando piano piano l'ormone che assumono da anni.
La signora in questione, nata nel 1966, viene in prima visita il 28 aprile 2008, con una situazione "delicata" anche da un punto di vista emotivo.
Infatti, oltre a pesare 98.500 kg ed assumere ben 125 mcg di ormone tiroideo da ben 12 anni, era anche stata convinta a non mangiare alimenti con glutine, per una diagnosi di celiachia.
L'abbiamo convinta che era tutto sbagliato e, oltre ad aver cominciato a diminuire l'ormone tiroideo, Le abbiamo "cucito addosso" la dieta metabolica.
L'abbiamo rivista nel mese di dicembre 2008, con 20 chili di meno, ma soprattutto con la soddisfazione di sentirle dire di aver ripreso a mangiare pasta, pane e pizza e di sentirsi benissimo, a suo dire "mangiando con grande soddisfazione, senza farsi mancare nulla".

- ragazzo nato nel 1980, viene in prima visita il 10 marzo 2006, con un peso di 92 kg.
Era in una situazione delicata anche dal punto di vista psico-emotivo, al punto che era costretto a prendere anche 2 farmaci, un ansiolitico e un forte antipsicotico. 
Ma, almeno dal punto di vista del peso, era molto deciso a rimettersi in ordine.
Infatti, 4 mesi dopo, il 13 luglio, pesava 70.300 kg.
L'abbiamo rivisto per l'ultimo controllo l'11 settembre 2006, con un peso di 65.600, il suo peso ideale.
In quell'occasione accompagnava anche una sua amica che voleva percorrere la stessa strada; la ragazza ci confessò di essere stata molto sorpresa, in quanto nei mesi precedenti non le era affatto sembrato che il suo amico fosse stato a dieta...
E, infatti, non era stato a dieta !
Ricordiamo volentieri questo caso non tanto per i 27 chili persi, ma per la frase che ci disse quando ci salutammo: "grazie per avermi dimostrato che si può dimagrire mangiando anche tutti i giorni da Mac Donald".
C'è da precisare, infatti, che al momento di formulare la sua dieta metabolica, nel rispondere alla domanda del nostro questionario su quali fossero i suoi cibi preferiti, ci scrisse solo la parola "Mac Donald", anche perchè era anche il posto in cui andava a divertirsi con gli amici.
Ovviamente, poichè lo spirito della dieta metabolica è esattamente all'opposto della classica dieta, gli abbiamo "cucito addosso" un vestito griffato Mac Donald, dicendogli che poteva andarci quando voleva.
L'unica precauzione, ai fini di salvaguardare anche la salute, fu che gli consigliammo di non prendere le patatine.
Lui ci assicurò che ne avrebbe fatto volentieri a meno, visto che gli piacevano tutte le altre cose.
Nell'ottobre 2009 è venuta a studio una cugina del ragazzo, per iniziare anche lei un percorso di cura, e ci ha fatto molto piacere sapere che quel ragazzo pesa ancora 65 chili dopo 3 anni.

- signore nato nel 1937, viene a studio con un peso di 95 chili, il 15 ottobre 2007.
Inizia la dieta metabolica e arriva a pesare 85.900 kg il 29 dicembre 2007, quindi quasi 10 chili in 2 mesi.
Sucessivamente lo rivediamo per l'ultimo controllo del ciclo di cura, il 28 gennaio 2008, con un peso di 83 chili.
Infine, partecipa al corso di nutrizione, in primavera, e alla fine dell'ultima lezione saluta il dr. Simeone, dicendogli di aver perso 18 chili in tutto, ma soprattutto ringraziando la dieta metabolica che gli aveva permesso di rimangiare tutti i giorni la pasta, cosa che prima gli era stata vietata per 2-3 anni, senza che questo sacrificio lo avesse fatto dimagrire.
In quel frangente, il paziente ricordò anche un aneddoto, e cioè che il dr. Simeone, una volta saputo del divieto di mangiare pasta e pane, disse al paziente che era stato "vittima per 2 anni di scherzi a parte", poichè lo zucchoero e la proteina sviluppano entrambi 4 calorie per grammo, e promettendogli di farlo dimagrire mangiando anche 2 volte al giorno la pasta, cosa poi puntualmente successa.

- caso clinico riguardante una donna eccezionale, nata nel 1921, tedesca, poi stabilitasi in Italia.
Viene a studio medico il 1° giugno 2009, quindi a 88 anni, in forma splendida, eccetto un pò di chiletti in più...
La signora era sempre stata in forma nella sua vita, interessandosi anche di arte e danza.
Era, però, stata operata ai 2 femori nel 2000 e nel 2002.
All'epoca della prima visita pesava 71.300 kg, un pò troppo rispetto alle sue necessità.
Messa in cura con la dieta metabolica, arriva a 64.300 kg il giorno 7 settembre 2009.

- signora del 1963, inizia una dieta metabolica il 17 settembre 2004, con un peso di 60.600 kg, arrivando a pesare 55.100 a Natale.
Qualcuno potrà pensare che perdere 5 chili e mezzo in 3 mesi non è un granchè...
Ma non ci stancheremo mai di ricordare che i risultati che leggete sono ottenuti "senza stare a dieta...".

- signora nata nel 1960, inizia alcuni giorni di dieta vegetale il 15 gennaio 2004, partendo da 96.300 kg e arrivando a 89.300 il 29 gennaio: dunque 7 kg persi in 10 giorni.
A quel punto inizia la dieta metabolica, che la porta a 74.200 prima dell'estate e a 72.500 kg dopo l'estate 2004.

- ragazza del 1973, il giorno della prima visita, il 18 marzo 2008, ci racconta di non riuscire a dimagrire nonostante mangiasse pochissimo e facesse molta attività fisica; ci racconta anche di aver avuto una brutta influenza nel periodo natalizio e di essere ingrassata di un chilo pur non avendo toccato cibo per tutta la durata dell'influenza.,
Infine, ci confessa di essere costretta a mangiare carboidrati una sola volta a settimana, ricorrendo spesso alle barrette.
Alle analisi mostrava una certa tendenza all'ipotiroidismo, con un TSH sempre tendente a valori elevati.
Il peso del primo giorno era di 81.800 kg, e Le dicemmo che avremmo cercato di farla dimagrire mangiando anche 2 piatti di pasta al giorno, visto che quello era il suo cibo preferito.
Infatti, senza più stare a dieta, ha cominciato a scendere di peso senza accorgersene, arrivando a 75.400 kg il 26 giugno.
Dopo l'estate, il 4 settembre, era 74.900 kg.
Il 2 ottobre era a 74.400 kg
A quel punto aveva imparato come dimagrire "senza stare a dieta". 

- signora di 45 anni, il 16 gennaio 2004 inizia anch'essa alcuni giorni di dieta vegetale, passando da 72.500 kg a 65.300 in una quindicina di giorni.
Il 2 febbraio 2004 inizia la dieta metabolica, che la porterà a pesare 59 kg esatti prima dell'estate e 55.200 kg dopo l'estate.

- ragazza nata nel 1987, viene a studio per una dieta il 28 giugno 2005 con un peso di 89 kg.
In un mese esatto, prima delle vacanze, arriva a 84.700 kg.
Dopo l'estate, il 14 settembre 2005, ritorna a studio con un peso di 79.400.
L'abbiamo, poi, seguita per un altro anno, dandole anche un dolce tutte le sere; l'ultima volta che l'abbiamo vista, il 29 settembre 2006, pesava 67.100 kg. 

- ragazzo del 1972, inizia la dieta metabolica il 15 settembre 2006, con un peso di 126 chili.
Circa un mese dopo, il 23 ottobre, era 117.600.

- ragazza nata nel 1970, inizia la dieta il 27 marzo 2006, con un peso di 58.700 kg.
In prima visita ci fa presente che assumeva anche un antidepressivo.
Il 26 maggio 2006 pesava 54 kg esatti: dunque quasi 5 kg in meno di 2 mesi.

- signora di quasi 58 anni, viene in prima visita il 23 gennaio 2009, con un peso di 97.300 kg.
Il peso dei 2-3 anni precedenti era stato di 78 chili, ma poi svariati stress avevano contribuito a farla arrivare alle soglie del quintale (perdita della mamma, grave incidente con il motorino, un'operazione al seno, e altri stress ancora).
Altro motivo di aumento di peso era stato un farmaco antidepressivo, preso proprio per contrastare tutto quello stress.
Consapevole di poter provare a dimagrire solo "NON STANDO A DIETA", decide di affidarsi alla dieta metabolica e in soli 50 giorni perde 11.300 kg, arrivando a pesare 86 chili esatti il 21 marzo 2009.

- signora del 1967, inizia una dieta metabolica il 17 giugno 2008, con un peso di 74.800 kg.
Esattamente un mese dopo, il 19 luglio, aveva perso 4.600 kg, arrivando a pesare 70.200 kg.
In cartella clinica è riportata la "dieta" che Le è stata data, da cui risulta il cornetto tutte le mattine e la possibilità di mangiare anche 2 pasti di pasta al giorno.
Non male, senza essere stata assolutamente  a  dieta...

- ragazza del 1985, inizia la cura il 20 novembre 2007, con un peso di 64 chili.
3 mesi dopo, il 28 febbraio 2008, pesava 58.800 kg. 

- signora del 1962, inizia una dieta metabolica il 19 febbraio 2002 con un peso di 69.800 kg.
Dopo un paio di mesi, il 24 aprile, aveva perso già quasi 8 chili, arrivando a pesare 62.300 kg.
Il 9 luglio era a 58.600 kg.

- ragazza di 20 anni, inizia la dieta metabolica l'11 gennaio 2007, partendo da un peso di 81.400 kg.
All'inizio la giovane paziente  dimagrisce lentamente, perdendo nel primo mese solo 1.300 kg.
Ricordiamo, però, che la dieta metabolica è una specie di "corso di scuola guida", e non è detto che si impari a guidare già nel primo mese...
Infatti, dopo il piccolo rodaggio iniziale, comincia a dimagrire meglio, arrivando a 72.600 kg nel mese di maggio.

- signora di quasi 50 anni, inizia la dieta il 22 marzo 2006, con 70 kg esatti di peso.
A suo sfavore era anche il fatto che 2 anni prima aveva assunto anfetamine per dimagrire.
Il 20 giugno era 61.500 kg e agli inizi di luglio 61 kg esatti.

- signora nata nel 1950, inizia la dieta metabolica il 23 gennaio 2009, partendo da un peso di 72.300 kg.
L'obiettivo dichiarato era tornare a pesare una decina di chili in meno e ritrovare il peso da ragazza, anche in vista del matrimonio del figlio, previsto per il mese di giugno.
Il 14 aprile viene raggiunto il peso di 63.900 kg.

- signora nata nel 1948, inizia la dieta metabolica il 13 novembre 2006, con un peso di 60.000 kg.
Dopo 40 giorni, il 27 dicembre, pesava 55.500 kg, nonostante Natale.

- ragazza del 1985, inizia la cura l'8 novembre 2005, partendo da 68.200 kg; il 22 dicembre era 63.600 kg e manteneva lo stesso risultato l'8 febbraio 2006, giorno dell'ultimo controllo.

- signora di 43 anni, inizia la dieta il 20 marzo 2006 con 89.700, avendo tutti i giorni cappuccino e cornetto, la sua colazione preferita.
Il 3 maggio, dopo 40 giorni, aveva perso (senza stare a dieta) 4.600 kg, arrivando a 85.100.
Come con tutti gli altri pazienti, le abbiamo dato l'ideale "patente" di colei che ha imparato a dimagrire senza stare a dieta...

- signora nata nel 1943, molto alta e dal fisico robusto, viene a studio medico il 15 novembre 2005 per sottoporsi ad un ciclo di Dieta Metabolica, pesando 99 chili.
Con la dieta arriva a pesare 84.700 chili alla fine di luglio 2006.
La rivediamo a studio dopo l'estate, al fine di ritoccare ulteriormente il suo peso, tanto da arrivare a 82.500 kg il 19 dicembre 2006.

- signora di 47 anni, il 26 aprile 2005 pesava 74 kg e, dopo un solo mese, il 30 maggio 2005, pesava 68.800.

- ragazza di 34 anni, pesava 82.200 il 24 febbraio 2004. Il 12 giugno, dopo aver anche scalato l'ormone tiroideo, pesava 73.800.

- signora di 42 anni, inizia la cura il 29 maggio 2006, con 83.200 kg.
Il 24 luglio era 77 kg esatti.

- signora di 50 anni, pesava 68.100 kg il 16 marzo 2005 e 63.500 kg il 27 aprile 2005.

- ragazzo di 22 anni, viene in prima visita il 22 settembre 2005 con un peso di 86.500 kg.
Un mese dopo, il 28 ottobre, pesava 81.500.

- signora di 52 anni, pesava 65.600 il 14 aprile 2005 e 58.500 kg meno di 3 mesi dopo e, come al solito, senza stare a dieta.

- signora di 49 anni, passa dagli 80 kg del giugno 2006 ai 73.200 del 4 settembre 2006.

- signore di 53 anni, in 40 giorni perde 5 kg esatti, passando da 98.500 a 93.500.

- ragazzo di 39 anni, passa dai 98 kg del 26 aprile 2004 ai 91.600 del 23 maggio: persi 6.400 chili in meno di un mese. 

- signore di 72 anni, passa da 75 kg a 70.100 in un mese esatto (aprile - maggio 2005).

- signora di 73 anni, inizia la dieta il 7 ottobre 2005, con 84.300 kg.
Nonostante le feste di Natale, pesava 79.200 il 17 gennaio 2006.

- ragazza del 1973, inizia la dieta metabolica il 3 gennaio 2008, con un peso di 89.800 kg.
L'apprendistato per imparare a dimagrire "senza stare a dieta" finisce il 7 aprile, quando il peso era sceso a 81.500 kg. 
Le facciamo i complimenti e Le diamo l'ideale patente di chi ha imparato a dimagrire da sola, senza più bisogno di diete e dietologi...

- ragazza del 1985, inizia ad apprendere i segreti della dieta metabolica il 20 novembre 2007, partendo da un peso di 64 chili esatti; patentino ideale datole il 28 febbraio 2008, quando pesava 58.800 kg.

- altro caso di patentino dato dopo 2-3 mesi di apprendistato: signora del 1959, parte da 70 chili esatti il 28 marzo 2008, arrivando a pesare 62.800 kg il 5 giugno 2008.

- ragazzo del 1992, inizia la dieta metabolica il 5 marzo, partendo da 77 chili esatti, con l'obiettivo di arrivare a pesare meno di 70 chili alla fine della scuola, ovviamente "senza stare a dieta".
Il 10 giugno raggiunge l'obiettivo, con 69.800 kg.

- signora di 39 anni, inizia la Dieta Metabolica il 19 aprile 2007 con 82 chili.
Alla fine del ciclo pesava 77 chili, senza stare a dieta...

- signora del 1968, passa dai 74.800 chili del 3 novembre 2005 ai 69.400 del 17 febbraio 2006, con Natale di mezzo e la settimana bianca, e..."senza stare a dieta".

- ragazza del 1973, inizia la dieta metabolica il 4 marzo 2008, partendo da 68.200 kg.
A fine ciclo, il 28 maggio, era a 60.300 kg.

- signora nata nel 1953, inizia la dieta metabolica il 15 aprile 2005, con un peso di 65.600 kg.
Il 13 luglio era a 58.500 kg.
Dopo l'estate, il 5 settembre, era a 58.300.

- signora del 1956, inizia a mettere a fuoco i segreti del dimagrire "senza stare a dieta" il 21 aprile 2008, con un peso di 86.200 kg.
L'11 giugno era a 79.800 kg.

- signora nata nel 1940, inizia la dieta metabolica l'11 luglio 2007, con un peso di 82 chili.
Il 21 luglio, 2 mesi dopo, era 72 chili, esattamente 10 chili di meno.

- "ragazzo" del 1967, inizia un percorso di cura il 21 maggio 2003, con 66.200 chili.
Con il primo ciclo di dieta metabolica arriva a pesare, l'11 luglio 2003, 60.200 kg, mantenendosi poi per anni su questo peso.
Il 12 gennaio 2007, partendo da un peso di 60.500 kg, decide di fare un ulteriore salto di qualità, arrivando a pesare, il 9 marzo 2007, 55.800 kg.

- signora nata nel 1942, inizia la dieta metabolica il 20 ottobre 2008 partendo da un peso di 65.500 kg.
Il 4 marzo 2009 raggiunge il suo peso ideale di 59 chili.

- signora del 1949, "senza stare a dieta" passa da 75.400 kg del 6 maggio 2008 ai 70.800 kg del 23 luglio 2008.

- ragazza di 37 anni, viene in prima visita il 6 aprile 2009.
Era reduce da un aborto spontaneo nel 2008, dopo il quale aveva preso una decina di chili.
Desiderando "resettare" la sua situazione, decide di fare il classico digiuno di 12-13 giorni, partendo da 67.200 kg.
Al terzo giorno lo sospende, dopo aver perso 2 chili in 2 giorni, dicendoci che lo avrebbe ripreso "più in là".
Infatti, la rivediamo il 9 giugno 2009 con un peso di 66.400 kg, decisa a fare qualche giorno di dieta vegetale; la assecondiamo e, in tal modo, perde altri 3 chiletti nell'arco di una settimana circa, arrivando a pesare 63.300 kg il 18 giugno.
A quel punto le diamo i consigli su come andare avanti, e le "cuciamo" addosso la "sua" dieta metabolica, grazie alla quale perde altri 5 chili, arrivando a pesare 58.100 kg il 27 luglio 2009, pronta per andarsi a godere le meritate vacanze.
Questo caso è stato descritto nelle diete metaboliche, anche se rappresenta un caso un pò anomalo, di una persona che ha sfruttato con maestria tutte le formule benessere del nostro centro medico, pur di raggiungere lo scopo di rimettersi in forma.

Abbiamo pubblicato solo pochi casi, ma servono a far capire che con la Dieta Metabolica si possono ottenere risultati importantii, senza  però mai stressarsi e senza stare a dieta...