Iridologia

"Considerate l'occhio con quanta arte sia costruito e con quanta mirabile finezza il corpo abbia impresso la propria anatomia nella sua immagine" (Paracelso)...

L'Iridologia è l'arte e la scienza che analizza il colore e la struttura dell'iride oculare per ricavarne informazioni utili alla salute.

Nata in Ungheria nel tardo diciannovesimo secolo, l'analisi dell'iride è attualmente studiata in molti paesi.

L'iridologia è un metodo di analisi che attraverso l'osservazione dell'iride, analizzando le eventuali sovraccolorazioni, la compattezza della trama, l'aspetto di segni e macchie presenti, individua le possibili alterazioni funzionali dell'organismo.

L'iridologia è, quindi, un prezioso strumento diagnostico che permette di valutare il livello di benessere psicofisico ed il tipo di "terreno" della persona, ovvero la predisposizione verso eventuali stati patologici.

Il modo migliore di utilizzare questa metodologia è servirsene parallelamente ad altre procedure d'analisi.

Ciò assume un'importanza estrema quando ci troviamo in presenza di sintomi poco chiari e sospettiamo che dietro ad essi si stia sviluppando una malattia non manifesta, in quanto i risultati di un solo tipo di esame potrebbero non essere sufficientemente attendibili per stendere una diagnosi completa.