Diabete

Il diabete è una delle tante malattie caratterizzate da un deficit funzionale di una ghiandola endocrina, in questo caso del pancreas...
Vedi anche i casi clinici (clicca)...

DIABETE

Il pancreas, tra le sue varie funzioni, ha quella di produrre un ormone chiamato insulina, che ha il compito di metabolizzare gli zuccheri: un deficit della produzione di insulina causa, di conseguenza, un aumento degli zuccheri nel sangue e tale condizione patologica viene chiamata “DIABETE” che si distingue in “diabete giovanile” e “diabete dell’adulto o senile”.

Il diabete giovanile ha una base genetica ed è sempre caratterizzato da una carenza di insulina.

Inoltre nel diabete giovanile, proprio per la sua caratteristica genetica, si dovrà ricorrere, praticamente sempre, alla terapia sostitutiva con l’insulina.

Nonostante questo dato, esistono comunque studi che dimostrano come sia possibile limitare un po’ l’insulina anche in quei pazienti che hanno un deficit genetico.

Uno studio, in particolare, è stato effettuato in Svizzera su un gruppo di bambini ammalati di diabete giovanile e regolarmente trattati con insulina: ebbene, lo studio ha dimostrato che solo una variazione di alimentazione, modificata in senso biologico ed integrale, senza ulteriori terapie, ha consentito di ridurre alla metà l’uso dell’insulina stessa.

Il diabete dell’adulto (o diabete senile) ha quasi sempre una base familiare; inoltre non sempre è caratterizzato da un deficit di insulina, anzi molto spesso è caratterizzato da un eccesso di insulina (iper-insulinemia), ed ha una stretta relazione con l’alimentazione: per questo è chiamato anche diabete alimentare.

Proprio per questa caratteristica, il diabete dell’adulto non necessariamente viene trattato con insulina, anzi per anni possono bastare i cosiddetti anti-glicemizzanti orali, soprattutto se si segue una dieta anti-diabetica specifica: infatti il diabete dell’adulto risponde molto meglio alla dieta, rispetto al diabete giovanile.

DIABETE E MEDICINA BIOLOGICA

Come e quando e, soprattutto, con che risultati la Medicina Biologica può intervenire in questa patologia?

Innanzitutto la Medicina Biologica si rivolge a quei pazienti, che purtroppo sono molti, che, nonostante l’uso delle medicine, non riescono a tenere i valori della glicemia sotto controllo.

In secondo luogo la Medicina Biologica si rivolge anche ai pazienti che, pur riuscendo a mantenersi su valori discreti con l’aiuto delle medicine, intuiscono che esiste un modo diverso di curarsi, anche per non essere schiavi delle medicine per tutta la vita.

La Medicina Biologica, infatti, si avvale di un protocollo terapeutico integrato, grazie al quale, spesso, è  possibile riattivare la funzionalità del pancreas, migliorando  o anche guarendo dal diabete per sempre.

Questo concetto di come, in Medicina Funzionale, sia possibile “riabilitare” e “riattivare” la funzionalità di una ghiandola è spiegato anche nel documento sull’ipotiroidismo, ma riguarda comunque ogni tipo di patologia ghiandolare, ad esempio l’amenorrea.

In ogni caso, in Medicina Biologica ed Integrata vengono effettuate sempre “terapie di modulazione” organica, che tendono cioè a stimolare e riattivare la funzione delle ghiandole, al contrario delle terapie convenzionali, dette “terapie sostitutive” perchè, per l’appunto, sostituiscono la funzione ghiandolare con il risultato finale di impigrire sempre di più la ghiandola stessa.

Il risultato finale è che il paziente è costretto a prendere farmaci per tutta la vita, con tutto ciò che ne consegue e, spesso, senza neanche risolvere il problema.

Nel Centro Medico Broussais viene innanzitutto effettuato un check-up funzionale (vedi documento specifico) per valutare lo stato di salute generale del paziente e poi, in base ai risultati, viene impostato un protocollo terapeutico specifico che implicherà innanzitutto un riassetto nutrizionale secondo i canoni della “Nutrizione Superiore” (vedi documento specifico); inoltre la terapia, a seconda dei casi, potrà basarsi anche su rimedi fitoterapici, omotossicologici, omeopatici, integratori, ecc. scelti sempre in base alle specifiche esigenze del paziente.

Per approfondire l'argomento, vi invitiamo a cliccare sui seguenti link che vi faranno accedere al nostro canale Youtube:

"Iridologia, diabete, acidi urici"

"Iridologia, alterazioni metaboliche e diabete"