Metodo Kousmine Integrato

Alcuni decenni fa la dottoressa Catherine Kousmine codificò un metodo rivoluzionario e scientifico, denominato "Metodo Kousmine" particolarmente adatto alla cura delle malattie degenerative e neurologiche, in primis la sclerosi multipla.

Metodo Kousmine Integrato

Il metodo si basa su 4 pilastri fondamentali e cioè un certo tipo di alimentazione contenente tutti i principi essenziali per una sana nutrizione organica; inoltre una serie di integratori, l'igiene intestinale e infine la correzione dell'acidificazione organica.

Ricordiamo che la dottoressa Kousmine codificò questo metodo alcuni decenni orsono e questo dimostra quanto essa abbia precorso i tempi: infatti alla base di ciascuno dei 4 pilastri esistono importanti scoperte scientifiche che negli ultimi anni hanno suffragato in pieno il METODO KOUSMINE.

A dimostrazione di quanto abbiamo appena detto faremo alcune considerazioni su ciascuno dei 4 pilastri, rimandando chi volesse saperne di più al capitolo riguardante la " Nutrizione Superiore ":

1) ALIMENTAZIONE

Secondo l'OMS, l'organizzazione mondiale della sanità, una sana nutrizione è la base essenziale di un buono stato di salute: infatti un conto è nutrirsi di alimenti devitalizzati quali quelli industriali (cioè "cibo spazzatura " pieno solo di calorie vuote e sostanze chimiche), un'altra è nutrirsi di alimenti sani coltivati senza fertilizzanti e pesticidi e successivamente non trattati con coloranti, conservanti, fungicidi, antimuffe, ecc..

2) INTEGRATORI

Negli ultimi anni è stata scoperta l'importanza di una serie di integratori nella prevenzione e nella cura delle malattie degenerative, di quelle autoimmuni e nella prevenzione dell'invecchiamento cellulare.
Sostanze antiossidanti come l'acido linoleico, l'acido linolenico, l'acido lipoico, il coenzima Q 10, altri enzimi come la perossidasi, il glutatione, la super-ossido-dismutasi, ecc. sono di fondamentale importanza per il benessere degli individui.

3) IGIENE INTESTINALE

Negli anni '80 è stato scoperto che l'organismo possiede due grandi sistemi in grado di produrre l'80% dei linfociti dell'uomo, cioè delle cellule che formano il sistema immunitario.
Questi due sistemi sono denominati in sigla anglosassone G.A.L.T. e B.A.L.T. , sigle che indicano i tessuti linfatici associati alle mucose dell'intestino e dei bronchi.
In sintesi, i due sistemi, insieme, prendono in nome di "Sistema M.A.L.T.", cioè "tessuto linfatico associato alle mucose". 
Il sistema M.A.L.T. è formato da circa 150-200 stazioni linfatiche disseminate soprattutto dell'intestino, denominate placche di Peyer, che, come già detto, formano l'80% del sistema immunitario.
Per questo si capisce come, per ottenere un buono stato di salute e, a maggior ragione, per combattere le malattie gravi, sia indispensabile una buona igiene intestinale che si può ottenere con regolari clisteri di pulizia.
Una buona igiene intestinale aiuta, oltretutto, a migliorare la qualità della flora intestinale con ulteriori grandi vantaggi per la salute: basti pensare, infatti, a tutte le funzioni vitali svolte dai batteri intestinali, ad esempio la produzione delle vitamine del gruppo B.
Infine, una buona igiene intestinale corregge l'eventuale stitichezza che spesso è correlata a molte malattie degenerative.

4) ACIDIFICAZIONE TESSUTALE

Lo stile di vita, specie nei paesi occidentali, ha causato un forte squilibrio del terreno organico degli individui, con variazioni del PH tessutale dovuto soprattutto a un'alimentazione troppo ricca di alimenti acidogeni, specie zuccheri e proteine, a scapito di alimenti alcalinizzanti e dunque sani, specialmente verdure e cereali integrali.
Il fenomeno della acidificazione tessutale, chiamato anche "acidosi metabolica", è alla base di tutte le malattie croniche e degenerative.
Per la complessità di tale argomento si può leggere il documento “Nutrizione Superiore", così, per chi volesse saperne di più sulle malattie autoimmuni, si può leggere il documento relativo.

 

Ci fermiamo volutamente qui, ma le basi scientifiche a suffragio del Metodo Kousmine vanno molto oltre e, purtroppo, le nozioni appena descritte, ed altre che sono alla base del metodo Kousmine integrato (vedi stress ossidativo o medicina e diagnostica funzionale o , ancora, ecologia clinica, ecc.) sono quasi del tutto sconosciute alla gran parte dei medici.

 

METODO KOUSMINE INTEGRATO

Pur avendo tessuto fin qui le giuste lodi alla dottoressa KOUSMINE, dobbiamo dire che il suo metodo, inteso in modo ortodosso, essendo stato codificato circa quarant'anni fa, può e deve essere oggi integrato alla luce delle più moderne acquisizioni scientifiche.

Vediamo in cosa consistono tali nuove acquisizioni e come la loro attuazione renda il METODO KOUSMINE ancora più incisivo ed efficace.

L’ottimizzazione del METODO KOUSMINE INTEGRATO riguarda sia la fase diagnostica che quella terapeutica:

FASE DIAGNOSTICA

il METODO KOUSMINE CLASSICO, innanzitutto, non è un metodo diagnostico ma solo terapeutico e questa è la prima, grande differenza: infatti il METODO KOUSMINE INTEGRATO si prende cura di analizzare lo stato di salute mediante tecniche diagnostiche di tipo funzionale e dunque all'avanguardia.

FASE TERAPEUTICA

per quanto, invece, riguarda la parte terapeutica, analizziamo come possono essere migliorati i 4 presidi del METODO KOUSMINE:

1) L'alimentazione: leggendo il documento sulla "nutrizione superiore" emerge come il limite del Metodo Kousmine classico sia quello di essere un metodo predeterminato, nel senso che chi vi si sottopone deve seguire regole già definite ed uguali per tutti.
Questo è un grave errore metodologico, tipico di tutti i sistemi codificati, cui purtroppo non si sottrae neanche il metodo Kousmine: infatti non si tiene conto dell'unicità energetica, metabolica e costituzionale del paziente.
Ad esempio, parlando di tipologia ossidativa (che è solo una delle variabili della Nutrizione Superiore), emerge che ogni individuo può essere catalogato come" ossidatore lento o ipo- ossidatore", " normo-ossidatore " e "ossidatore veloce o iper-ossidatore".
Ebbene questi 3 individui sono completamente diversi l'uno dall'altro; un metabolizzatore lento, ad esempio, non solo non trae giovamento dalla frutta, ma ne trarrà, specie d'inverno, grave danno.
Al contrario, la frutta, in qualunque stagione, sarà fondamentale per il metabolizzatore rapido.

2) Gli integratori: gli integratori previsti dal METODO KOUSMINE sono eccellenti.
L'unica ottimizzazione che si può effettuare riguarda, come già detto dalla parte diagnostica, la misurazione dello stress ossidativo, cioè dei radicali liberi.
Se questi fossero molto elevati sarebbe, ovviamente, necessario abbassarli con ulteriori indicazioni terapeutiche integrative.

3) L'igiene intestinale: anche in questo caso i consigli proposti dal METODO KOUSMINE ortodosso sono molto validi.
L'unica ottimizzazione è costituita dalla possibilità di effettuare ogni tanto una seduta di idrocolonterapia che rappresenta una grande e profonda bonifica del colon.
Successivamente si proseguirà con i clisteri casalinghi.

4) L'acidificazione tessutale: per curare l'acidificazione tessutale, Il METODO KOUSMINE INTEGRATO contempla, oltre ai presidi già previsti dal normale metodo Kousmine, anche alcune ulteriori terapie che potranno eventualmente essere effettuate a seconda dei casi: ad esempio la dieta vegetale oppure il digiuno terapeutico o ancora alcuni rimedi che fanno parte della fitoterapia o dell’omotossicologia.

 

ULTERIORI OTTIMIZZAZIONI DEL METODO KOUSMINE INTEGRATO

Per non complicare molto il discorso legato all'ottimizzazione del METODO KOUSMINE ortodosso abbiamo volutamente sorvolato su altri dati che sono riportati nel dettaglio sul sito www. kousmine.it.

In questo contesto li enunciamo in estrema sintesi: il METODO KOUSMINE INTEGRATO tiene conto anche dell'equilibrio posturale del paziente, delle eventuali amalgami dentali, cioè delle otturazioni scure (cosa peraltro già tenuta in considerazione da alcuni medici kousminiani), di eventuali cure omeopatiche, omotossicologiche o fitoterapiche in grado di contribuire al benessere globale del paziente.

A livello terapeutico infine è importantissimo porre l'accento sulla IONORISONANZA ENDOGENA SEQEX, che rappresenta una vera e propria rivoluzione nel campo delle patologie croniche e degenerative (vedi documento specifico o vai sul sito www. kousmine. it ).