Biorisonanza e Moraterapia

La Biorisonanza (Moraterapia) è  un moderno metodo di cura basato sul riequilibrio  delle frequenze elettromagnetiche  del  paziente...
Utilissima, in modo particolare, in tutte le patologie in cui esiste uno squilibrio della risposta del sistema immunitario (ad es. nei casi di allergia  o nelle malattie autoimmuni).
Nel Centro Medico Broussais, la terapia di Biorisonanza è utilizzata da anni, con successo, anche per seguire chi sta effettuando un ciclo di "remise en forme" e di dimagrimento, grazie alla sua capacità di stimolare la produzione di endorfine, proprio come l'agopuntura... 

COS'E' LA MORATERAPIA

E’ scientificamente provato che ogni individuo possiede uno spettro di frequenze caratteristico, che può essere utilizzato a scopo terapeutico.

Inoltre, tutti i nostri processi biochimici sono regolati da frequenze elettromagnetiche.

Se i delicati processi di regolazione del nostro organismo vengono ripetutamente disturbati da frequenze elettromagnetiche dannose, causate per esempio dalle più svariate tossine esogene ed endogene, le conseguenti disfunzioni elettromagnetiche predispongono ed inducono il nostro organismo alle malattie.

In questo contesto opera la terapia di Biorisonanza o Moraterapia.

Lo strumento Mora è in grado di analizzare le frequenze emesse dal paziente, di annullare le frequenze disarmoniche e di rinviare al paziente stesso le frequenze elettromagnetiche armoniche, anche amplificate.

In questo modo si ottiene un rafforzamento delle capacità di autoregolazione dell’organismo ed un decondizionamento dalle frequenze di tipo patologico.

La Moraterapia è applicabile a tutte le malattie sia funzionali che croniche, sia manifeste che latenti, non provoca effetti collaterali ed è indicata anche per i bambini.

Considerando le sue peculiari caratteristiche terapeutiche, la terapia di Biorisonanza è particolarmente adatta in tutte le patologie caratterizzate dall’alterazione della risposta immunitaria e, quindi, soprattutto nelle patologie allergiche ed autoimmuni, nelle quali è fondamentale ottenere un riequilibrio del sistema immunologico.

COME SI EFFETTUA LA BIORISONANZA MORA

Nella prima seduta, in fase di diagnosi viene effettuato il check-up funzionale (vedi documento), che misura l’attività biolelettrica dell’organismo valutandone lo stato funzionale globale.

Il check-up viene effettuato mediante due elettrodi che vengono posti a contatto delle mani o dei piedi similmente a come si può effettuare, per esempio, un elettrocardiogramma.

Durante la fase terapeutica, le oscillazioni elettromagnetiche emesse dal paziente vengono convogliate nell’apparecchio Mora, mediante degli elettrodi.

Un sofisticato spettro ottico è quindi in grado di elaborare tutti i parametri fisici di queste onde elettromagnetiche, mentre uno specifico filtro biologico provvede alla selezione delle frequenze armoniche (o sane) da quelle disarmoniche (o patologiche).

In questo modo le frequenze sane selezionate ed amplificate vengono inviate nuovamente al paziente mentre quelle disarmoniche vengono invertite di polarità prima di essere restituite al paziente, con il fine di annullare le frequenze non fisiologiche in atto.

Queste due azioni combinate hanno un’azione terapeutica profonda, duratura e calibrata sulle caratteristiche del paziente.

Accanto a questa terapia globale si possono effettuare trattamenti ancora più mirati, calibrando l’apparecchio sugli organi o sui tessuti danneggiati dal processo patologico.

DURATA DEL TRATTAMENTO

In genere si effettuano da 3 a 5 sedute di biorisonanza Mora, con cadenza dai 30 giorni ai 3-4 mesi, a seconda del tipo di patologia.

Con la terapia MORA è possibile curare soprattutto malattie quali allergie, riniti allergiche, asma, dermatiti, malattie autoimmuni (tiroidite, rettocolite, morbo di Crohn, psoriasi, ecc.)

La biorisonanza è comunque la terapia ideale per ottenere un equilibrio energetico stabile e poter affrontare con molte più probabilità di successo qualsiasi tipo di malattia, specie quelle croniche.

Infine, la MORATERAPIA è priva di effetti collaterali.